Peluche: solo per bambini? Niente affatto!

La dolce famiglia Sleepy è la mascotte di Wenatex. Simbolicamente, la simpatica famiglia di orsacchiotti, rappresenta l’antica tradizione del “Teddy Bear” come compagno di una notte di sonno profondo. Ormai è noto che non solo i bambini fanno uso di un amico in peluche. Sia donne che uomini adulti non solo se li portano a letto ma a volte anche nei viaggi d’affari. I peluche sono amati dalle persone di tutte le età.

Un piccolo sostegno emotivo

Molti adulti sono abituati fin dall’infanzia ad avere al loro fianco il loro peluche preferito. E questo non deve preoccupare, dal punto di vista medico è chiaro: il tatto è il primo senso che si sviluppa nel grembo materno. I bambini si sentono al sicuro quando possono sentire qualcosa di morbido. Le coccole dei genitori sono la cosa più importante per ogni bambino. Un animale di peluche non può certo sostituire l’amore e la vicinanza dei genitori, ma aiuta il bambino a sentirsi più sicuro.

Esistono casi specifici in cui gli animali di peluche vengono utilizzati a scopo terapeutico. Questo è il caso ad esempio della foca robot “Paro” che dà alle persone anziane in cura perché ammalate un senso di vicinanza e sicurezza.

Zotty, Paloma & Co.

Ralf Weiss, fotografo di Monaco, ha ritratto più di 60 persone con il loro peluche preferito. Tra questi naturalmente ci sono diversi tipi di animali più o meno grandi, ma il “Teddy Bear” è risultato il peluche preferito. Teste grandi, occhi a bottone e pelo morbido: e l’emozione che proviamo per i nostri animali di peluche rimane inalterata fino all’età adulta.
Per saperne di più su questo progetto fotografico non esitate a contattarci qui:
https://www.deutschlandfunknova.de/beitrag/fotografie-erwachsene-und-ihre-kuscheltiere

Per concludere, possiamo sostenere che, i peluche sembrerebbero favorire un sonno salutare semplicemente perché danno sicurezza e pace. Gli adulti, così come i bambini, possono goderseli!

Nessun commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *