Le piante che ci aiutano a dormire meglio

Le piante che ci aiutano a dormire meglio

Il clima giusto nella camera da letto è fondamentale per un sonno sano e rigenerante. È sicuramente molto importante arieggiare regolarmente, ma anche la natura ci può aiutare a migliorare il clima. Abbiamo selezionato per voi le piante più adatte per la camera da letto:

 

La sansevieria (o più comunemente sanseveria) durante la notte rilascia ossigeno e contemporaneamente assorbe l’anidride carbonica. Queste proprietà rendono migliore la qualità dell’aria e favoriscono quindi, un sonno equilibrato e tranquillo. La sansevieria necessita di poche cure, si adatta ad ogni ambiente e ha bisogno di pochissima acqua. Deve essere innaffiata solo quando la sua terra è asciutta.

L’aloe vera ha bisogno di più attenzione e si sente più a suo agio esposta alla luce diretta del sole. Ma è la pianta più indicata per la camera da letto dato che, durante la notte, rilascia molto ossigeno. Inoltre, il succo denso estratto dalle sue foglie, può essere usato per il trattamento di piccoli tagli, ustioni, punture di insetti, pelle secca e molto altro.

L’orchidea non solo abbellisce ogni stanza, ma è anche molto importante per un sonno sano. Anche l’orchidea, durante la notte, produce ossigeno e assorbe gran parte dell’anidride carbonica che espiriamo.

Il falangio (o nastrino) è una pianta indispensabile per un clima piacevole nella camera da letto. Purifica l’aria dalla formaldeide chimica, che si trova in molti prodotti per la casa e assorbe i cattivi odori e il fumo.

La lavanda, grazie al suo profumo delicato, ha un effetto calmante e rilassante. Con il suo odore delicato, favorisce un rapido addormentamento e garantisce un sonno di alta qualità. Un bel rametto fresco di lavanda è più efficace dei fiori secchi e non dovrebbe mancare in nessuna camera da letto.

Il grazioso spatifillo filtra dall’aria le tossine dannose come il benzene, il tricloroetilene e la formaldeide. La pianta può aumentare del 5% l’umidità nella camera da letto. Questo ha un effetto positivo per la secchezza nasale e gli occhi irritati, che spesso disturbano il sonno. Lo spatifillo non ha necessariamente bisogno di un ambiente soleggiato. È anche molto facile da curare in quanto ha bisogno di essere annaffiato una sola volta alla settimana.

La sempreverde edera rinfresca ogni camera da letto. Con i suoi lunghi rami, si trova meglio in un vaso sospeso o sopra un armadio. L’edera comune non solo è decorativa, ma ha soprattutto un’influenza positiva sui sintomi di allergie e asma. È anche efficace per contrastare la muffa.

Nessun commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *