×

I giovani genitori dormono male per 6 anni

I neo genitori sanno bene cosa significano le notti brevi. Ma a differenza di come la pensano molti giovani genitori queste non finiscono dopo pochi mesi. Uno studio dell’Università di Warwick ha dimostrato che, la nascita del primo figlio ha un effetto negativo sul sonno dei genitori, non solo durante i primi mesi di vita, ma fino a sei anni.

Naturalmente nei primi mesi di vita gli effetti sono più evidenti. E sono soprattutto le mamme che, in questo periodo devono rinunciare al sonno, in media un’ora in meno rispetto a prima della gravidanza. Secondo lo studio, le madri che allattano i loro bambini, dormono ancora meno rispetto a quelle che non lo fanno. Anche i papà hanno un deficit di sonno, circa 15 minuti in meno rispetto a prima della nascita del bambino.

Secondo il dott. Sakari Lemola del Dipartimento di Psicologia dell’Università di Warwick, il fatto che l’effetto sul sonno di mamme e papà differisca in modo così significativo suggerisce che le donne hanno ancora più spesso il ruolo di caregiver primario.

Quando i bambini hanno tra i quattro e i sei anni la durata del sonno è ancora di circa 20 minuti più breve per le mamme e di 15 minuti più breve per i papà.

Pubblicazione originale: https://warwick.ac.uk/newsandevents/pressreleases/new_parents_face/

Nessun commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *