I controlli di qualità Wenatex: così testiamo i nostri materassi

L’esigenza di prodotti d’altissima qualità e innovazioni d’avanguardia pretendono regolari e approfonditi test e analisi. A tale scopo Wenatex possiede una modernissima macchina per il controllo dei materassi che viene utilizzata anche da affermati istituiti di controllo quali il TÜV, la LGA e la Holzforschung Austria per le loro analisi. Tale macchina esegue una precisa valutazione della durevolezza, della resistenza e della densità dei singoli materassi che escono dalla produzione. Ogni materasso è sottoposto inoltre a test che ne misurano l’elasticità punto per punto e la resistenza alla compressione, prima di essere venduti.

Come si svolgono in dettaglio questi test?

Le immagini mostrano come avviene il controllo della qualità interno all’azienda.

1° passo: prima verifica con sollecitazioni da 100 kg

Tale macchina testa il materasso con una pressa che preme con una forza pari a 1.000 Newton (100 kg).

2° passo: rullo da 140 kg

Dopo la prima verifica, il materasso viene sottoposto 30.000 volte alla pressione di un rullo di 140 kg a cui segue una misurazione intermedia con sollecitazioni pari a 1.000 Newton (100 kg).

3° passo: una nuova verifica con il rullo da 140 kg

Dopo la misurazione intermedia il materasso viene sottoposto altre 30.000 volte al passaggio del rullo da 140 kg. Infine viene effettuato il test finale. Dai risultati delle tre misurazioni si ottiene il punteggio che tiene in considerazione la perdita di rigidità, di altezza e di elasticità del materasso.

Dai risultati di questi test otteniamo preziose informazioni che confluiscono a loro volta nel lavoro di ricerca e sviluppo del nostro sistema letto.