Idee per l’illuminazione della camera da letto

La camera da letto è l’oasi di pace del nostro appartamento dove, dopo una giornata di duro lavoro, ci ritiriamo volentieri per rilassarci e coccolarci. Ognuno desidera un’atmosfera confortevole e per questo il tipo di illuminazione gioca un ruolo determinante. Ma naturalmente l’illuminazione serve anche per le attività che vengono svolte all’interno di questa parte dell’abitazione. Deve permettere di orientarci la mattina quando ci alziamo, erogare una luce ottimale per leggere e per riconoscere i vestiti e il loro colore nell’armadio. Forse qualche signora ha nella sua camera da letto anche un mobile da toeletta per il quale ha bisogno di una luce adatta.

Consigli per l’illuminazione di base in camera da letto

Come in ogni stanza, anche per la camera da letto è necessaria una sapiente combinazione di diversi punti luce che soddisfino determinati criteri. Per facilitare l’orientamento nella stanza viene utilizzata la luce principale capace di illuminare uniformemente il locale. Oltre alla classica plafoniera, lampada a sospensione o anche un elegante lampadario, possono essere utilizzati dei faretti da incasso con i riflettori orientati verso singole zone della stanza come gli armadi, la testiera del letto o il mobile da toeletta. Possono essere installati anche su un controsoffitto. Ancora più pratici sono gli spot dove diversi faretti sono montati su una base di metallo e possono essere orientati verso zone specifiche della stanza. A differenza dei faretti da incasso per questo tipo di illuminazione è sufficiente una presa di corrente.

Generalmente è molto vantaggioso avere in camera da letto diverse prese di corrente per poter installare più interruttori che consentono di accendere le lampade da soffitto sia da un interruttore vicino alla porta che da uno vicino al letto. In termini di sicurezza sarà possibile accendere l’illuminazione esterna o interna della casa direttamente dal letto in caso di rumori sospetti.

Illuminazione ideale per il letto

Chi legge volentieri prima di dormire ha bisogno di una luce adatta. Sono adatte
le applique da parete con braccio mobile orientabile verso il letto ma in alternativa anche lampade a morsetto o lampade da terra. Dal momento che un contrasto troppo forte tra una luce da lettura chiara e il buio circostante stancherebbe rapidamente gli occhi sono consigliati punti luce che irradiano parte della loro luce verso l’alto o la filtrano attraverso uno schermo trasparente. Anche coloro che, la sera, in camera da letto amano guardare ancora un po’ di TV dovrebbero salvaguardare la salute dei propri occhi e non rinunciare a una luce soffusa.

Luce negli armadi

Compito importante dell’illuminazione della camera è anche quello di garantire luce sufficiente senza ombre fastidiose agli armadi. I sopra citati faretti da incasso o a spot sono una pratica soluzione. Per ottenere luce sufficiente all’interno dell’armadio i faretti dovrebbero essere montati a distanza di 50/80 centimetri davanti all’armadio.

In armadi particolarmente profondi l’ombra degli scaffali può compromettere la vista dei livelli inferiori dell’armadio quindi un’illuminazione interna potrebbe essere la soluzione più appropriata. A questo scopo vengono spesso utilizzati appositi faretti da incasso, contrassegnati dal simbolo antincendio MM, ma anche le strisce LED, robuste e flessibili, generano una luce molto chiara e difficilmente emettono calore. Vengono installate sul lato inferiore degli armadi in modo che i ripiani più bassi vengano illuminati in modo ottimale.

Luce del mobile da toeletta e dello specchio

Anche se non in ogni camera da letto di una signora si trova un mobile da toeletta, uno specchio è quasi sempre parte integrante dell’arredamento. Se è appeso a una parete è consigliabile montare sia a destra che a sinistra due applique identiche con
copertura in vetro satinato. Emettono luce morbida e illuminano uniformemente la persona davanti allo specchio senza abbagliarla. In particolare chi si trucca davanti allo specchio della camera da letto dovrebbe prestare attenzione nella scelta delle lampadine che devono avere un buon indice di resa cromatica compreso tra IRC=90 e 100. L’IRC, indicato sulla confezione, di una sorgente luminosa è una misura di quanto naturali appaiano i colori degli oggetti da essa illuminati.

Consigli per illuminare la camera da letto in modo confortevole

Nella progettazione dell’illuminazione della camera da letto possono avere un ampio utilizzo le luci regolabili per intensità, che sono anche un’ottima scelta per l’illuminazione generale. Inoltre, ci sono anche altri modi per creare, con l’aiuto della luce, una piacevole atmosfera. La luce morbida di un’illuminazione indiretta ha un effetto particolarmente rilassante sul corpo, la mente e l’anima. Lampade da terra decorative con un ampio schermo di stoffa chiara o carta sono un bellissimo esempio.

Anche applique con un ampio e morbido spettro di illuminazione che emettono la luce verso il basso e magari con un design insolito possono creare un’atmosfera accogliente e meravigliosi effetti di luce nella stanza. Per concludere anche i classici come le strisce LED decorative sono una garanzia per l’atmosfera; spot con luci a fascia stretta, chiare e brillanti sono più adatte a un’ambiente dinamico ma meno alla camera da letto.

Una vasta gamma di lampade per la camera da letto e per altri ambienti sono disponibili da Lighting Deluxe, tra cui lampadari, plafoniere, applique e lampade da tavolo.

Con il contributo di Daniela Schär, Lichtkultur GmbH

Nessun commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *