Per un sonno naturale e salutare – 2a parte: cose consigliate in camera da letto

Per un sonno naturale e salutare – 2a parte: cose consigliate in camera da letto

Cosa è meglio evitare, o al contrario, consigliato fare in camera da letto? Quali fattori possono favorire e quali altri possono invece ostacolare un sonno salutare?

Umidità

Appendete degli umidificatori in ceramica ai termosifoni o mettete degli asciugamani bagnati in camera da letto in modo che l’umidità totale resti attorno al 50-60 per cento. Un tasso d’umidità inferiore rischia di seccare troppo la nostra pelle e le mucose di naso e bocca. Per tenere sotto controllo il livello di umidità è sufficiente posizionare in stanza un igrometro.

Nel caso in cui vi svegliaste di notte con la gola secca, potete mettervi vicino al letto una tazza di tè non zuccherato alla melissa, all’ibisco o ai fiori di luppolo, da bere al bisogno.

Luce discreta

Le lampade in camera da letto non dovrebbero essere troppoforti in modo che il nostro organismo si possa predisporre al riposo e al sonno.

Borsa dell’acqua calda

Per tutti quelli che hanno spesso i piedi freddi consigliamo di mettere una borsa dell’acqua calda a letto già mezz’ora prima di andare a dormire, in modo da trovare già un ambiente caldo e accogliente.

Armonia

Riappacificazione e armonia prima di dormire sono molto importanti. Non andate a letto arrabbiati o con la testa piena di pensieri: fatelo solo dopo esservi riappacificati con chi amate o con voi stessi.

Materasso

Il prof. Bankhofer con il sistema letto Wenatex per un sonno naturale e salutareNaturalmente il materasso è uno degli elementi che maggiormente influenza il nostro benessere, la nostra salute e il nostro sonno: deve essere di ottima qualità e né troppo duro, né troppo morbido. Un materasso vecchio e logoro può farci ammalare e causare dolori alla schiena, alle articolazioni, alla nuca, contratture e problemi di circolazione. Inoltre il materasso dovrebbe essere armonicamente combinato con coperte e cuscino.

A proposito di materassi: anche se si vive in coppia, ognuno ha diritto ad avere un proprio materasso e proprie coperte. Materassi e lenzuola matrimoniali sono da evitare sia per un sonno indisturbato, sia per motivi igienici. Ogni persona infatti ha una diversa percezione della temperatura e un sonno più o meno agitato, elementi questi che non devono influenzare il sonno del partner.

Concludendo, le cose da fare o non fare in camera da letto si possono riassumere in una sola frase: il letto e gli spazi circostanti non devono fungere da ufficio, da tavolo per mangiare, da divano per guardare la tv, come spazio per i giochi o cuccia per animali domestici. Il letto è principalmente atto a svolgere due importanti funzioni: garantire un sonno rigenerante e come spazio per le coccole e l’amore.

Nessun commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *