5 consigli per dormire notti da sogno

Dormire…forse sognare: suona molto poetico ma purtroppo non sempre funziona così. Troppo spesso la vita frenetica ci ruba il dolce sonno e i sogni, e anche contare le pecorelle non aiuta. Ma questi cinque consigli potrebbero aiutare…

No all’ “inquinamento luminoso”!

Chi vuole dormire ha bisogno del buio completo. Anche una debole fonte luminosa può disturbare il sonno. Inquiniamo il nostro mondo con la luce e illuminiamo la notte a giorno e addormentarsi diventa sempre più difficile, quindi oscurate la camera da letto o in alternativa usate una mascherina da sonno, quelle che si usano in aereo.

Bevete qualcosa di rilassante

Una bella tazza fumante di latte caldo e miele è il “vecchio”
rimedio della nonna.Il latte contiene un aminoacido, il triptofano, che favorisce la sintesi dell’ormone del sonno melatonina. Lo zucchero contenuto nel miele fa si che il triptofano venga assorbito più rapidamente dall’organismo. Anche il latte di mandorle è molto efficace: frullate 20 grammi di mandorle e unitele a 200 ml di latte caldo. I principi attivi delle mandorle stimolano la sintesi dell’ormone del sonno e inoltre le mandorle contengono molto magnesio che rilassa i muscoli. Le mandorle sono anche efficaci contro il bruciore di stomaco che spesso provoca insonnia. Ma attenzione: se il bruciore di stomaco si verifica frequentemente sarà necessario consultare il medico.

Non sono sexi ma sono efficaci: le calze di lana!

Con i piedi freddi non si dorme bene, lo sanno bene le donne, le più colpite. Indossate calze di lana o rispolverate la buona vecchia borsa dell’acqua calda. Chi al contrario di notte ha caldo e suda di frequente non dovrebbe rinunciare a biancheria da letto in cotone. Le fibre naturali sono più efficaci contro la sudorazione. Inoltre copritevi solo con un lenzuolo o con una trapunta extra leggera.

Come ci si fa il letto, così si dorme

Girala come vuoi ma per dormire bene la cosa più importante è il materasso, ma non si può fare di ogni erba un fascio. Fatevi consigliare adeguatamente e optate per materiali pregiati. Non dimenticate nemmeno di scegliere il cuscino e la doga giusta. A proposito: Wenatex ha la risposta giusta a tutte queste domande….

E la nonna aveva ragione

Non solo i farmaci risolvono i problemi legati al sonno. Ricorrete tranquillamente alle erbe. Le piante medicinali (ad es. lavanda, valeriana, luppolo, melissa ecc.) sono rilassanti e conciliano il sonno. Prima di andare a letto bevete regolarmente (questo è importante!) una tazza di tisana preparata con i sonniferi naturali citati prima; p.e. mettete un cucchiaio da tè di foglie di melissa, uno di fiori di luppolo, uno di fiori di lavanda e uno di radice di valeriana (tutte reperibili in farmacia, drogheria o in erboristeria) in infusione in 250 ml d’acqua per circa dieci minuti e poi bevete. Queste erbe possono essere utilizzate anche per un bagno rilassante.

Nessun commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *